Robot

XT19| Ro-bots

Condividi XT

Descrizione

Quali sono le potenzialità della robotica fisica e della cosiddetta robotica di processo, ovvero dell’utilizzo dei bot software in svariate tipologie di organizzazioni (anche governative) per automatizzare quelle tipologie di lavoro ripetitivo e routinario?

Insieme a studiosi di robotica e aziende che si occupano di automation e di intelligenza artificiale si è discusso dei nuovi scenari, ma anche del valore che potranno assumere le risorse umane all’interno delle organizzazioni.

INFO

Data 1 marzo 2017
Orario 19.15 – 21.30
Luogo Via Copernico 38, Milano

Gli speaker
Andrea Forni

Nome Andea
Cognome Forni
Professione Founder
Azienda Investirobot – Osservatorio sugli Investimenti in Robotica

La nuova era dei robots: grandi opportunità e rischi

Andrea Forni, Fondatore di Investirobot – Osservatorio sugli Investimenti in Robotica – e del Meetup Italiano di Robotica, ha condiviso con il pubblico insight sul mercato della robotica fisica e di processo, sulla crescita del mercato dei roboadvisor e delle auto a guida autonoma. Sono tutti ambiti che si prospettano come opportunità di investimento interessanti per i prossimi 10 anni.
Si sta prospettando uno scenario per cui, da un lato si stima che sono stati creati 10 milioni di posti di lavoro grazie alla robotica, dall’altro che in un futuro non molto lontano circa il 47% dei lavori umani verranno sostituiti dall’intelligenza artificiale.
Una fetta consistente del nuovo mercato è costituita dalle società che producono droni e software per droni, società di servizi collegati ai droni e società assicurative collegate al rischio volo.

Leggi lo storify>

Michele Berra

Nome Michele
Cognome Berra
Professione Digital Marketing Manager
Azienda Banca Mediolanum

Vincenzo Anitra

Nome Vincenzo
Cognome Anitra
Professione Marketing Canali Diretti
Azienda Banca Mediolanum

Vocal interaction & chatbot

Michele Berra, Digital Marketing Manager e Vincenzo Anitra, Marketing Canali Diretti Banca Mediolanum hanno presentato l’introduzione e l’utilizzo di chatbot e intelligenza virtuale all’interno di un gruppo bancario italiano.
Il business model di Mediolanum è tale da aver favorito, a partire dal 2013, l’introduzione di sistemi di interazione vocale come Nuance (assistenza virtuale ad interazione vocale che permetteva di accedere rapidamente a tutte le informazioni contenute nell’applicazione mobile di Banca Mediolanum). Il passo successivo è stato integrare NINA (Nuance Interactive Natural Assistant) su mobile, di cui Michele Berra ha condiviso un video di presentazione.
Più avanti è stato creato internamente un assistente virtuale (chatbot) su facebook in versione basic, per via della facilità di utilizzo, di sviluppo, di tracciatura dei dati con Analitycs. Il chatbot di Mediolanum conosce in parte le esigenze del cliente o potenziale prospect.
L’intervento si è concluso con la demo del Facebook Messenger Chatbot di Mediolanum da parte di Vincenzo Anitra.

Leggi lo storify>

Durante la presentazione è stato condiviso un video su Nina:

foto-francesco-inguscio

Nome Francesco
Cognome Inguscio
Professione CEO e Founder
Azienda Nuvolab

Quando l’umanità non servirà più

Francesco Inguscio, CEO di Nuvolab, ha fatto un intervento con un taglio “filosofico” sul futuro dell’umanità con l’avvento esponenziale della robotica.
Partendo dal concetto di schiavitù e servitù nell’antichità, passando per quello di progresso, è arrivato ad affrontare le leggi (non lineari) che governano le tecnologie, entrando nel merito di 3 di queste e gli effetti di un mondo che sta evolvendo alla velocità della luce sulla vita delle persone con una serie di best practice internazionali di robotica e intelligenza artificiale nei settori più disparati: dalla ristorazione al mondo legale, dal giornalismo al banking etc. La presentazione si conclude con una lettura in chiave positiva sul futuro di un’umanità che sarà “affollata” dai robot.

Leggi lo storify>

Durante la presentazione sono stati condivisi tre video che corrispondono rispettivamente alle slide 27, 28 e 29 della presentazione:

L’intervento si è concluso con uno short film ispirazionale sulla digital transformation prodotto dal visionario Gerd Leonhard in collaborazione con Accenture:

Fabio Malagnini

Nome Fabio
Cognome Malagnini
Professione CMO & Co-founder
Azienda Botfarmy

Message in a chatbot. I bot tra hype e realtà, come interfaccia conversazionale e strumento di business automation

L’intervento di Fabio Malagnini, CMO & Co-founder di Botfarmy – startup che progetta chatbot – si è concentrato sulle aspettative create dal settore dell’intelligenza artificiale e sulla famiglia di tecnologie legata ai chatbot.
Il discorso dei chatbot si inserisce nell’ambito delle interfacce come conversazioni credibili. I punti maggiormente discussi durante il talk sono l’utilità di questo tipo di mezzo, i settori maggiori di utilizzo e il perché sono già considerate “le nuove app”. Malagnini ha concluso il suo intervento presentando alcuni filoni applicativi, come l’ambito editoriale e i chatbot associati a servizi di e-commerce.
Lo scenario più interessante che si prospetta sarà costituito da interfacce sufficientemente sofisticate che cambieranno il workflow all’interno delle organizzazioni.

Leggi lo storify>

Condividi XT

Leave a Reply