Programma

 

L’evento si sviluppa nel corso di 2 intere giornate
con sessioni plenarie alternate a 2 track tematiche parallele per ciascuna giornata.

 

Scopri il programma*

DAY 1

9.00 – 09.30

ACCREDITI

9.30

SALUTI DI BENVENUTO

Plenaria con ospiti internazionali

PL1 | 9.30 – 10.00

Keynote speech | coming soon

PL2 | 10.00 – 10.30

Spit Battle | coming soon

PL3 | 10.30 – 11.00

Debunking | coming soon

11.00 – 11.15

COFFEE BREAK

11:15 –13:00

TRACK TEMATICHE

digital_transformationTRACK “DIGITAL TRANSFORMATION”

DT1 | 11:15–11:45 | Speech

Fungai Alexander Mapondera, Manager Digital Platforms & Digital Project Management Infront Sports & Media AG

La digital transformation non è una questione solo tecnologica, ma riguarda le persone e la cultura organizzativa. Fungai Mapondera condividerà la propria esperienza di Change Agent in funzioni Global con l’obiettivo di abilitare le Country ad implementare i processi di digital transformation.

DT2 | 11:45-12:15 | Debunking

Annamaria Di Ruscio, Amministratore Delegato NetConsulting Cube

DT3 | 12:15-12:45 | Speech

coming soon

innovationTRACK “INNOVATION & DESIGN THINKING”

IN1| 11:15-11:45 | Speech 

Daniela Petrillo, Chief Design Officer Centro Medico Sant’Agostino Milano

Perché e come applicare il design thinking all’ambito della salute umana? Daniela Petrillo racconterà come sta applicando le proprie conoscenze metodologiche e strategiche per costruire una sempre migliore esperienza del paziente e garantire innovazione continua dal punto di vista clinico, digitale e degli spazi oggetto della “patient experience”.

IN2 | 11:45-12:15 | Speech 

Luciano Galimberti, Presidente ADI (TBC)

IN3 | 12:15-12:45 | Speech

Cynthia Savard Saucier, Director Design Shopify 

12.45 – 13.00 | CONCLUSIONI

LL | 13:00 – 14:00

LIGHT LUNCH

digital_transformationTRACK “DIGITAL TRANSFORMATION”

WS | 14:00-15:30 | Workshop

“Mapping the IoT” – Venanzio Arquilla, Professore Associato Dipartimento di Design, Politecnico di Milano.

Quanti oggetti interattivi vengono utilizzati quotidianamente? Quante app sono diventate ormai indispensabili per le attività e/o passioni degli utenti digitali? Quali sono i siti di cui non si riesce più a fare a meno e cosa li rende così unici?

Servizi, contenuti, grafica ma, anche, e soprattutto User Experience. La UX è fondamentale per il successo dei prodotti e dei servizi digitali, e come tale va progettata e sviluppata con qualità e professionalità.

Ai partecipanti al workshop verranno fornite le basi per progettare oggetti IoT con l’ausilio di un toolkit di progettazione appositamente sviluppato con la metodologia design-driven.

DT3 | 15:30-16:00 | coming soon

DT4 | 16:00-16:30 | coming soon

DT4 | 16:30-17:00 | coming soon

innovationTRACK “INNOVATION & DESIGN THINKING”

IN3 | 14:00-14:30 | Speech

Marika Aakesson, Product Designer e coordinatrice corsi in Product Design allo IED Roma

IN4 | 14:30-15:00 | Speech

Francesco Subioli, Designer e Membro Comitato Esecutivo ADI

WS | 15:00–17:00 | Workshop

“Platform design toolkit 2.0” – Simone Cicero, Strategist e Social Hacker.

Il modello delle “platform” sta trasformando i mercati, soprattutto in settori in cui la digital disruption ha completamente stravolto i modelli di business tradizionali (es. mobilità e turismo). Ci si sta rendendo conto che creare piattaforme e connettere utenti e aziende tra pari è la via migliore per una crescita esponenziale e per ottenere risultati eccezionali.

Le piattaforme permettono opportunità prima impensabili in molteplici nuovi contesti: mercati più piccoli, nicchie e mercati locali. I partecipanti al workshop di Simone Cicero impareranno ad usare il Platform Design Toolkit, strumento completo per la progettazione di piattaforme, applicandolo direttamente al proprio prodotto, servizio, idea di startup o a uno specifico mercato.

 

Scopri i dettagli del workshop

PL3 | 17:15 – 18:00

Plenaria | coming soon

DAY 2

9.00 – 09.30

ACCREDITI

9.30

SALUTI DI BENVENUTO

Plenaria con ospiti internazionali

PL1 | 09:30 – 10:00

KEYNOTE SPEECH | L’eccellenza della frugalitàFormazione jugaad per un management innovativo

Leonardo Previ, Presidente Trivioquadrivio e co-autore del volume “Jugaad Innovation”

La frugalità è una attitudine imprescindibile del nostro tempo, che ottimizza risorse scarse e ne ricava prodotti o servizi essenziali, ma non per questo di bassa qualità. Anche il management, così come il mondo della formazione, deve imparare ad adottare strategie frugali per avere successo nel lungo termine, puntando sempre all’eccellenza.

PL2 | 10:00 – 10:45

TAVOLA ROTONDA SUGLI “INNOVATION ECOSYSTEMS”

Intervengono:

Comune di Milano,

Andreas Winkler – Ecosystems IDM Südtirol – Alto Adige,

Human Technopole,

Fabrizio Conicella – Direttore Generale Bioindustry Park,

 Gianluca Carenzo – Presidente APSTI.

PL3 | 10:45 – 11:15

KEYNOTE SPEECH | Senseable Cities 

Carlo Ratti, Direttore MIT Senseable City LAB e Fondatore Studio Carlo Ratti Associati

11.15 – 11.30

COFFEE BREAK

11.30 – 13.00

TRACK TEMATICHE

TRACK “DESIGN FOR IMPACT”

DI1 | 11:30-11:50 | Speech

Milica Begovic Radojevic, Innovation Specialist UNDP – United Nations Development Programme

Milica Begovic racconterà la propria esperienza insieme al team del Regional Centre for Europe e i partner locali e nazionali per scoprire nuove modalità per affrontare le problematiche, testare nuove idee e nuove prospettive nel contesto dell’UNDP, soprattutto nell’ottica dei Sustainable Development Goals, obiettivi che compongono l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite e che si riferiscono a diversi ambiti dello sviluppo sociale, economico e ambientale.

DI2 | 11:50-12:20 | Speech

Smart green mobility nelle città

Patrick Ohnewein, ICT & Automation IDM Südtirol – Alto Adige

Roberto Cavaliere, Get Innovative IDM Südtirol – Alto Adige

DI3 | 12:20-12:40 | Speech

Co-design dei servizi di interesse pubblico

Daniela Selloni, Service Designer and Researcher POLIMI DESIS LAB-Politecnico di Milano

L’intervento prende spunto dal libro ‘CoDesign for Public-Interest services’, pubblicato dall’autrice nella primavera del 2017 con Springer International Publishing.
Unire service design e co-design è una strategia fondamentale per progettare servizi che abbiano una ricaduta sulla collettività: la sfida è progettare per e con i cittadini e quindi farlo insieme a individui che sono portatori di bisogni, desideri, diritti e doveri, generando auspicabilmente un’innovazione duratura e replicabile.

DI4 | 12:40-13:00 | Speech

Alessandra Canella, Senior Service Designer FutureGov

design_delle opzioniTRACK “DESIGN DELLE OPZIONI”

DO1| 11:30-11:45 | Speech

Francesco Zurlo, Preside Vicario della Scuola del Design POLIDesign, Politecnico di Milano

Quale futuro per il design inteso come opera aperta e piattaforma, più che strumento per creare opere concluse? La parola “opzioni” implica libertà di scelta, per affrontare al meglio i rischi e correggere la rotta. Il “design delle opzioni” è un nuovo filone di ricerca nell’ambito del design che prevede che i progetti “abilitino” gli altri a costruirsi le proprie soluzioni sostenibili. “Explore” è il primo evento internazionale che ospiterà questo filone nuovo del design e lo farà insieme al suo creatore, Prof. Francesco Zurlo.

DO2 | 11:45-12:00 | Speech

Luciano Pini, Sales Unit South Europe East & Emerging IoT Business Development Director STMicroelectronics

STMicroelectronics è un’interessante case history di “design delle opzioni”. L’organizzazione ha sviluppato infatti una tecnologia costituita da device “super-intelligenti” (una sorta di Arduini super-evoluti) che abilitano le piattaforme.

DO3 | 12:00-12:15 | Speech

Denis Santachiara –  Designer e Founder Cyrcus

Progettare per la digital fabrication è un’altra modalità per fare “design delle opzioni”. Il processo d’innovazione della filiera produttiva industriale (ovvero la produzione additiva) sta creando prodotti durevoli ed ha tutte le potenzialità per svilupparsi, grazie ad enormi vantaggi come la maggiore flessibilità, riduzione delle fasi di assemblaggio,  altri fattori di contenimento dei costi e, appunto, maggiori opzioni nella progettazione  del prodotto. Ne discutiamo insieme al Designer Denis Santachiara, fondatore del movimento sulla “digital fabrication” Cyrcus.

DO4 | 12:15-12:30 | Speech

Flaviano Zandonai, Segretario Iris Network

Opzioni significa “libertà” e questo concetto coincide con alcune riflessioni sul come fare impresa sociale. Ne parleremo con Flaviano Zandonai, i cui interessi di ricerca riguardano la specificità del fenomeno della cooperazione sociale italiana, gli studi sulla rigenerazione degli asset comunitari e le forme di finanziamento all’impresa sociale.

DO5 | 12:30-13:00 | “Twitter wall”:  Q&A con gli speaker da Twitter

 13.00 – 13.15

| CONCLUSIONI

LL | 13:15 – 14:30

LIGHT LUNCH

TRACK “DESIGN FOR IMPACT”

WS | 14:00-15:30 |  Workshop

 Citizen Engagement

Alessandra Canella, Senior Service Designer FutureGov

DI5 | 15:30-16:00 | Speech

Progettare in real-time per far fronte ai disastri

Desiree Matel-Anderson, Chief Wrangler Field Innovation Team (FIT) 

La metodologia del design thinking può essere applicata con successo nella gestione delle situazioni di emergenza e nelle catastrofi. L’intervento di Desiree Matel-Anderson, ex Chief Innovation Advisor della FEMA (equivalente americano della Protezione Civile italiana) ed oggi founder di “Field Innovation Team”, verterà proprio su questo ambito.

DI6 | 16:00-16:30 |  Debunking

Andrea Landini, CEO CrowdChicken

DI7 | 16:30-16:50 |  Speech

coming soon

design_delle opzioniTRACK “DESIGN DELLE OPZIONI”

DO | 14:00-14:30 |  coming soon

DO | 14:00-14:30 |  coming soon

DO | 14:00-14:30 |  coming soon

WS | 15:30-17:00 |  Workshop

 Design delle Opzioni

Francesco Zurlo – Preside Vicario della Scuola del Design POLIDesign del Politecnico di Milano. 

DI8 | 16:50-17:10 |  Speech

Perché le città sono la soluzione a tutti i problemi del mondo? (Un approccio controintuitivo rispetto al sentire comune)

Giacomo Biraghi, Urban Architect e Founder Associazione Secolourbano
Vi racconto una storia. La storia del processo più lungo dell’umanità.
Imputato: la città, ritenuta colpevole di tutti i mali del mondo (povertà, inquinamento, crimine, malattie…).
Sentenza inattesa di assoluzione: essa è ritenuta oggi unanimemente l’unica soluzione alle sfide della contemporaneità.
Occorre allora dare una originale definizione di cosa è una metropoli, di cosa ci spinge a vivere insieme, di quali sono gli ingredienti corretti per accelerarne la crescita in ogni parte del mondo.
Siamo entrati in una nuova era, non più tutti spaventati e attenti a contenere il fenomeno urbano, ma orgogliosi di vivere nel secolo delle città.

PL3 | 17:15 – 18:00

PLENARIA | Future Trends con Domenico Fucigna

 Domenico Fucigna è CEO di TEA (Trend Explorers Associated), società specializzata in ricerche previsionali sulle tendenze nei comportamenti di consumo e nella consulenza per lo sviluppo di nuovi prodotti. Esperto di innovazione di prodotto, è creatore di un metodo di ricerca e rappresentazione degli scenari del futuro finalizzato all’utilizzo pratico all’interno delle organizzazioni.

18.00 – SALUTI FINALI

*Per circostanze imprevedibili l’organizzazione di “Explore” si riserva il diritto di modificare il programma e i relatori senza prèvia comunicazione.

Vuoi avere maggiori informazioni e rimanere aggiornato sull’evento?

Un evento di

gellify-logo

Design e organizzazione

logo-C+L-square

Main Partner

IDM

Community Partner

Marchio Copernico - Versione originale

Media Partner

adnKronos

Technical Partner

euromilano_1