Programma

 

L’evento si sviluppa nel corso di 2 intere giornate
con sessioni plenarie alternate a 2 track tematiche parallele per ciascuna giornata.

 

Scopri il programma*

09.15 – 09.30

Plenaria di apertura
SALUTI INIZIALI ED INTRODUZIONE ALL’EVENTO

FABIO NALUCCI_GELLIFY

9.30 – 10.00

Plenaria di apertura
Format: Speech

FABIO SERGIO_FJORD DESIGN

10:00 – 10:30

Plenaria di apertura
Format: Speech

FABIO VACCARONO_GOOGLE


Be first to the future

10.30 – 11.00

Plenaria di apertura
Format: Speech

LUCIA CHIERCHIA_ELECTROLUX GROUP

Head of Innovation Hub, Electrolux Group


Open Innovation: nuove sinergie per nuovi business

Se non impariamo ad innovare il nostro modo di fare business, perderemo il nostro vantaggio competitivo

Oggi si parla del modello Open Innovation come di una leva essenziale per fare innovazione: è un modello di business che fa leva sulla sinergia tra persone brillanti che vivono in ecosistemi diversi.

Vi sono piccole startup alla ricerca di fondi per finanziare la loro idea di business, ma anche di partner con cui sperimentare e far evolvere la loro idea.

Quali meccanismi per creare nuove forme di collaborazione?

11.00 – 11.15

COFFEE BREAK

11:15 – 11:45

Track Digital Transformation
Format: Speech

FUNGAI A. MAPONDERA_INFRONT

Manager Digital Platforms & Digital Project Management Infront Sports & Media AG

La digital transformation non è una questione solo tecnologica, ma riguarda le persone e la cultura organizzativa. Fungai Mapondera condividerà la propria esperienza di Change Agent in funzioni Global con l’obiettivo di abilitare le Country ad implementare i processi di digital transformation.

11:45 – 12:15

Track Digital Transformation
Format: Debunking

ANNAMARIA DI RUSCIO_NetConsulting CUBE

Amministratore Delegato NetConsulting Cube


Industria 4.0 in Italia: davvero?

I continui segnali di progressiva digitalizzazione dell’Italia non interessano solo le persone ma sempre più anche le aziende che stanno intraprendendo progetti innovativi legati alla Digital Transformation.

Il Piano Nazionale Industria 4.0 sta fungendo da driver per il settore manifatturiero e i dati positivi sugli ordinativi di macchinari e sul commercio all’ingrosso di apparecchiature ICT, lo confermano.

Ma non tutte le aziende sono ancora pronte per questo cambiamento, soprattutto quelle di minore dimensione…

Vengono presentati alcuni dati da ricerche condotte da NetConsulting cube presso le aziende italiane che mettono in evidenza anche le difficoltà e alcune barriere ancora presenti in Italia.

12.15 – 12.45

Track Digital Transformation
Format: Debunking

MICHELE GIORDANI_GELLIFY

Founder & Managing Partner @ GELLIFY


Start-up in B2B. Harder. Better. Faster. Stronger.

13:15 – 14:15

LIGHT LUNCH

14:15 – 14:45

Track Innovation e Design Thinking
Format: Speech

LEANDRO AGRÓ_DESIGN GROUP ITALIA


Trasformazione e/è Design

Digital Design Director

14:45 – 15:15

Track Innovation e Design Thinking
Format: Speech

FRANCESCO SUBIOLI_ADI


Food design thinking

15:15 – 15:45

Track Innovation e Design Thinking
Format: Speech

MATTEO COPPARI e CLAUDIO ZAMBONI_BNL e 3rdPLACE

Partner & Managing Director


Leveraging data innovation in financial istitutions
Come abilitare un’organizzazione data-driven

15:45 – 16:15

Track Digital Transformation
Format: Speech

STEFANO TASCONE_ACCENTURE


(Industrial) Digital Transformation

16:15 – 16:45

Track Digital Transformation
Format: Speech

ALCEO RAPAGNA_OTB


L’accelerazione digitale nel Gruppo OTB

16:45 – 17:15

Track Digital Transformation
Format: Speech

GIANLUCA GIOVANNETTI_AMADORI


Conceiving and Implementing the Digital Organization”

17:15

Plenaria di chiusura

17:30 – 18:15

Plenaria di chiusura
Format: Tavola rotonda

B2B STARTUP_ACCENTURE, DUCATI, ELECTROLUX, ISEO, CYBERDYNE, WIB, SOFIA

18:15 – 18:30

Plenaria di chiusura

SALUTI A CONCLUSIONE DELLA PRIMA GIORNATA

ANDREA LANDINI_GELLIFY

11.00 – 11.15

COFFEE BREAK

13:15 – 14:15

LIGHT LUNCH

11.00 – 11.15

COFFEE BREAK

11:15 – 11:45

Track Innovation e Design Thinking
Format: Speech

DANIELA PETRILLO_CENTRO MEDICO SANT’AGOSTINO


Design, questo (s)conosciuto. La salute come cultura progettuale: il caso Centro Medico Santagostino

11:45 – 12:15

Track Innovation e Design Thinking
Format: Speech

DANIELE LAGO_LAGO


Il design tra atomi e bit, dialogo tra Daniele Lago e Virginio Briatore

12:15 – 12:45

Track Innovation e Design Thinking
Format: Speech

CYNTHIA SAVARD SAUCIER_SHOPIFY


Tragic Design

13:15 – 14:15

LIGHT LUNCH

14:15 – 15:45

Track Innovation e Design Thinking
Format: Workshop

SIMONE CICERO_PLATFORM DESIGN TOOLKIT CREATOR


“Platform design toolkit: progettare Piattaforme per attrarre Ecosistemi”

Il modello delle “platform” sta trasformando i mercati, soprattutto in settori in cui la digital disruption ha completamente stravolto i modelli di business tradizionali (es. mobilità e turismo). Ci si sta rendendo conto che creare piattaforme e connettere utenti e aziende tra pari è la via migliore per una crescita esponenziale e per ottenere risultati eccezionali.

Le piattaforme permettono opportunità prima impensabili in molteplici nuovi contesti: mercati più piccoli, nicchie e mercati locali. I partecipanti al workshop di Simone Cicero impareranno ad usare il Platform Design Toolkit, strumento completo per la progettazione di piattaforme, applicandolo direttamente al proprio prodotto, servizio, idea di startup o a uno specifico mercato.

Scopri i dettagli del workshop

15:45 – 17:15

Track Digital Transformation
Format: Workshop

VENANZIO ARQUILLA_POLITECNICO DI MILANO

Professore Associato Dipartimento di Design, Politecnico di Milano.

ILARIA VITALI_POLITECNICO DI MILANO

PhD Candidate Design Department Politecnico di Milano.


Mapping the IoT

Quanti oggetti interattivi vengono utilizzati quotidianamente? Quante app sono diventate ormai indispensabili per le attività e/o passioni degli utenti digitali? Quali sono i siti di cui non si riesce più a fare a meno e cosa li rende così unici? Servizi, contenuti, grafica ma, anche, e soprattutto User Experience. La UX è fondamentale per il successo dei prodotti e dei servizi digitali, e come tale va progettata e sviluppata con qualità e professionalità. Ai partecipanti al workshop verranno fornite le basi per progettare oggetti IoT con l’ausilio di un toolkit di progettazione appositamente sviluppato con la metodologia design-driven.

09.15 – 09.30

Plenaria di apertura
SALUTI INIZIALI ED INTRODUZIONE ALL’EVENTO

MARCELLO COPPA_GELLIFY

9.30 – 10.00

Plenaria di apertura
Format: Speech

LEONARDO PREVI_TRIVIOQUADRIVIO

Presidente Trivioquadrivio e docente di Gestione delle risorse umane dell’Università Cattolica di Milano


La frugalità come progetto

La frugalità è una attitudine imprescindibile del nostro tempo, che ottimizza risorse scarse e ne ricava prodotti o servizi essenziali, ma non per questo di bassa qualità. Anche il management, così come il mondo della formazione, deve imparare ad adottare strategie frugali per avere successo nel lungo termine.

10.00 – 10.45

Plenaria di apertura
Format: Tavola rotonda: “INNOVATION ECOSYSTEMS”

MARCO MORCHIO_ACCENTURE

LUCIA SCOPELLITI_COMUNE DI MILANO

ANDREAS WINKLER_IDM SUEDTIROL ALTO ADIGE

GIACOMO BIRAGHI_SECOLO URBANO

FEDERICO BARILLI_ITALIA STARTUP

FABRIZIO CONICELLA_BIOINDUSTRY PARK

GIANLUCA CARENZO_APSTI

10.45 – 11.15

Plenaria di apertura
Format: Speech

CARLO RATTI _MIT LAB

Direttore MIT Senseable City LAB e Fondatore Studio Carlo Ratti Associati


Senseable Cities

Il crescente schieramento di sensori e di elettronica portatile negli ultimi anni sta consentendo un nuovo approccio allo studio dell’ambiente costruito. Il modo in cui descriviamo e capiamo le città è radicalmente trasformato, così come gli strumenti che usiamo per progettarlo e per impattare la loro struttura fisica. Il contributo del Prof. Carlo Ratti affronterà queste questioni da un punto di vista critico, attraverso progetti del Laboratorio Senseable City, un’iniziativa di ricerca presso il Massachusetts Institute of Technology e l’ufficio di progettazione Carlo Ratti Associati.

11.15 – 11.30

COFFEE BREAK

11:30–12:00

Track Design for impact 
Format: Speech

DUMITRU VASILESCU_UNDP

L’esperienza regionale dell’UNDP nell’applicazione del design thinking e di innovative metodologie di raccolta dati per la programmazione


Applicare il design thinking e gli Small Data all’innovazione e allo sviluppo

12:00–12:30

Track Design for impact 
Format: Speech

PATRICK OHNEWEIN_IDM SUEDTIROL ALTO ADIGE

ICT & Automation Ecosystem Coordinator IDM


Stimolare l’innovazione nell’ecosistema altoatesino sul tema della mobilità intelligente grazie ad una piattaforma “big data” aperta

Secondo un recente studio condotto da Transport Systems Catapult (TSC) e Open Data Institute (ODI), il futuro dell’innovazione nell’innovazione dei trasporti è severamente ostacolata dall’attuale chiusura dei dati sulla mobilità. La creazione di un “Mobility Data Hub” negli UK promette entro il 2025 di generare ricadute quantificate in oltre 3.000 posti di lavoro qualificati e quasi 10 miliardi di sterline all’anno di benefici derivanti da un miglioramento complessivo del sistema di trasporto. IDM Südtirol / Alto Adige da diversi anni sta lavorando all’introduzione di un “Mobility Data Hub” regionale in cui integrare i diversi set di dati real-time disponibili sul territorio, al fine di stimolare la ricerca e l’innovazione da parte degli attori locali. L’intervento mira ad offrire una panoramica di queste attività di innovation management condotte in Alto Adige, con un focus sui diversi progetti di innovazione condotti e supportati nel corso degli ultimi anni

12:30–13:00

Track Design for impact 
Format: Speech

DANIELA SELLONI _POLIMI DESIS LAB

Service Designer and Researcher POLIMI DESIS LAB-Politecnico di Milano


Co-design dei servizi di interesse pubblico

L’intervento prende spunto dal libro ‘CoDesign for Public-Interest services’, pubblicato dall’autrice nella primavera del 2017 con Springer International Publishing. Unire service design e co-design è una strategia fondamentale per progettare servizi che abbiano una ricaduta sulla collettività: la sfida è progettare per e con i cittadini e quindi farlo insieme a individui che sono portatori di bisogni, desideri, diritti e doveri, generando auspicabilmente un’innovazione duratura e replicabile.

13:00–13:30

Track Design for impact 
Format: Speech

ALESSANDRA CANELLA_FUTUREGOV

Senior Service Designer FutureGov


Riprogettare i servizi pubblici nell’era digitale

I servizi pubblici, in quanto tali, devono essere accessibili a tutti. Tecnologie obsolete, stratificazioni di processi e gerarchie li hanno spesso resi inaccessibili. Come può la pubblica amministrazione rinnovare la sua offerta imparando da Uber, Amazon o Google? Come riprogettare i servizi pubblici per renderli all’altezza delle aspettative dei cittadini, migliorando l’efficienza degli enti stessi? FutureGov racconta il suo punto di vista e come vuole farlo in Italia.

13:30 – 14:30

LIGHT LUNCH

14:30–15:00

Track Design for impact 
Format: Speech

LUCA BALLARINI_BELLISSIMO / TORINOSTRATOSFERICA

15:00–15:30

Track Design for impact 
Format: Speech

MARCELLO COPPA_GELLIFY

Managing Partner Gellify


Branding from below

15:30–16:00

Track Design for impact 
Format: Speech

DESI MATEL ANDERSON_FIELD INNOVATION TEAM (FIT)

Chief Wrangler Field Innovation Team (FIT)


Progettare in real-time per far fronte ai disastri

La metodologia del design thinking può essere applicata con successo nella gestione delle situazioni di emergenza e nelle catastrofi. L’intervento di Desiree Matel-Anderson, ex Chief Innovation Advisor della FEMA (equivalente americano della Protezione Civile italiana) ed oggi founder di “Field Innovation Team”, verterà proprio su questo ambito.

16:00–16:30

Track Design for impact 
Format: Debunking

ANDREA LANDINI_CROWDCHICKEN

CEO CrowdChicken


Civic Crowdfunding

16:30–16:45

Plenaria di chiusura

16.45 – 17.30

Plenaria di chiusura
Format: Speech

DOMENICO FUCIGNA_TRENDS EXPLORERS ASSOCIATED

CEO di TEA, Trend Explorers Associated, società specializzata in ricerche previsionali sulle tendenze nei comportamenti di consumo e nella consulenza per lo sviluppo di nuovi prodotti.


“Il Chiodo D’Oro”

verso una nuova era

Viaggio nelle Tendenze Estetiche e Culturali di TEA Trends Explorers

17:30-17:45

Plenaria di chiusura

SALUTI A CONCLUSIONE DELL’EVENTO

ANDREA LANDINI_GELLIFY

11.15 – 11.30

COFFEE BREAK

13:30 – 14:30

LIGHT LUNCH

14:30–16:00

Track Design for impact 
Format: Workshop

ALESSANDRA CANELLA_FUTUREGOV

Senior Service Designer FutureGov


Riprogettare i servizi pubblici nell’era digitale

Riflettendo sulle nostre esperienze come cittadini, analizzeremo la maturità digitale del comune di Milano. Elaboreremo una visione in merito a come trasformare un servizio a scelta in “digitalmente maturo”, ispirandoci alle nuove tecnologie e ai nuovi modelli di operativi. Capiremo come l’innovazione di un servizio sia strettamente legata ad un cambiamento organizzativo e ad una strategia guida.

11.15 – 11.30

COFFEE BREAK

11.30 – 12.00

Track design delle opzioni
Format: Speech

FRANCESCO ZURLO_POLI.Design


Design delle Opzioni: ragioni e prospettive?

12.00 – 12.30

Track design delle opzioni
Format: Speech

LUCIANO PINI_ STMICROELECTRONICS

Sales Unit South Europe East & Emerging IoT Business Development Director STMicroelectronics


STMicroelectronics è un’interessante case history di “design delle opzioni”. L’organizzazione ha sviluppato infatti una tecnologia costituita da device “super-intelligenti” (una sorta di Arduini super-evoluti) che abilitano le piattaforme.

12.30 – 13.00

Track design delle opzioni
Format: Speech

VALERIO COMETTI_V12 DESIGN

Founder Valerio Cometti+V12 Design e co-founder +t


L’imbarazzo della scelta

Breve dissertazione su come l’industria stia cercando di incorporare le esigenze di espressione di sé ed estrema customizzazione sempre più richieste dal consumatore. Design e tecnologia al servizio della creazione di esperienze, non solo di prodotti.

13.00 – 13.30

Track design delle opzioni
Format: Speech

FLAVIANO ZANDONAI_IRIS NETWORK

Segretario Iris Network


L’opzione dell’impresa sociale. Per una biodiversità dei modelli

Opzioni significa “libertà” e questo concetto coincide con alcune riflessioni sul come fare impresa sociale. Ne parleremo con Flaviano Zandonai, i cui interessi di ricerca riguardano la specificità del fenomeno della cooperazione sociale italiana, gli studi sulla rigenerazione degli asset comunitari e le forme di finanziamento all’impresa sociale.

13:30 – 14:30

LIGHT LUNCH

14.30 – 17.30

Track design delle opzioni
Format: Workshop

FRANCESCO ZURLO_ POLI.Design

Preside Vicario della Scuola del Design POLIDesign, Politecnico di Milano


Offrire opzioni nei servizi: un modello applicativo

La parola “opzioni” implica libertà di scelta, per affrontare al meglio i rischi e correggere la rotta. Il “design delle opzioni” è un nuovo filone di ricerca nell’ambito del design che prevede che i progetti “abilitino” gli altri a costruirsi le proprie soluzioni sostenibili. “Explore” è il primo evento internazionale che ospiterà questo filone nuovo del design e lo farà insieme al suo creatore, Prof. Francesco Zurlo.

I FORMAT DELL’EVENTO

SPEECH
Talk che ha l’obiettivo ispirare il pubblico su uno specifico argomento, della durata di 30-45 minuti e tenuto da uno speaker in plenaria o all’interno di una delle track tematiche.
DEBUNKING
Talk che ha l’obiettivo di sfatare determinati miti e confutare false credenze legate a specifici ambiti del business e dell’innovazione, della durata di 30 minuti e tenuto da uno speaker in plenaria o all’interno di una delle track tematiche.
WORKSHOP
Laboratori pratici grazie i quali il pubblico avrà la possibilità di sperimentare l’utilizzo di strumenti e metodologie legati al mondo dell’innovazione facendosi guidare direttamente da coloro hanno inventato questi strumenti e li insegnano nel Mondo. I partecipanti saranno suddivisi in gruppi di lavoro. I workshop dureranno ciascuno 120 minuti e si svolgeranno all’interno delle track tematiche.
TAVOLA ROTONDA
Confronto a più voci che mette uno di fronte all’altro più speaker con l’obiettivo di far emergere i punti di vista e le esperienze maturate da degli stakeholder chiave su un determinato tema. Durata 45 minuti in plenaria con moderazione.

*Per circostanze imprevedibili l’organizzazione di “Explore” si riserva il diritto di modificare il programma e i relatori senza prèvia comunicazione.

Vuoi avere maggiori informazioni e rimanere aggiornato sull’evento?

Un evento di

gellify-logo

Design e organizzazione

logo-C+L-square

Presentato insieme a

Main Partner

IDM

Media Partner

adnKronos

Partner

Con il patrocinio di

adi-logo

Technical Partner

euromilano_1

verso-logo

Community Partner

Marchio Copernico - Versione originale